Formella devozionale di San Lucio

Home/Catalogo/Formella devozionale di San Lucio

Descrizione

Formella devozionale raffigurante San Lucio mentre distribuisce una punta di formaggio ai poveri. La formella, firmata dall’imprenditore cattolico Cesare Beduschi di Bozzolo, nel mantovano, rappresenta il santo, patrono dei casari, in abiti secenteschi mentre tiene sotto la mano sinistra una forma dalla crosta nera, riconoscibile come Parmigiano, mentre con la destra ne porge una punta a due poveri inginocchiati. Al fondo la facciata del santuario di San Lucio. La devozione al santo, originario della Val Cavargna, (CO), è stata diffusa dai cavargnoni che, svolgendo nell’inverno il mestiere di magnani, scendevano in Lombardia, nel Lodogiano, nel Piacentino e nel parmigiano, riparando le grandi caldaie in rame dei caseifici. Ancor oggi numerosi caseifici conservano l’immagine di San Lucio a protezione della propria attività. La formella era murata sull’ingresso del Caseificio di Palanzano ed è stata smontata il 19 maggio 2018. Donata dal Comune di Palanzano con delibera n. 14 del 26.04.2018 al Consorzio del Parmigiano Reggiano che lo concedeva in comodato gratuito al Museo con atto del 30 maggio 2018. La formella, fratturata e abbrasa in più punti dal gelo, è stata sottoposta a restauro da Opus Restauri di Parma nel giugno 2018.

Scheda pratica

Ambito:

Ambito emiliano

Data:

1959 ca.

Dimensioni:

Cm 32,5x24x6,5

Materiale:

Maiolica smaltata

Numero:

399